PROMUOVERE LE NUOVE CARRIERE DIGITALI E LE COMPETENZE STEM

PROMUOVERE LE NUOVE CARRIERE DIGITALI E LE COMPETENZE STEM
February 1, 2021 1 Comment PROJECT TEAM-STAR wp_1279010

ALL’ITS BIANCHINI SI PROGETTA UN CURRICOLO PER L’IMPRENDITORIALITA’ DIGITALE NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA ERASMUS+  KA201

Call 2020 Round 1 KA2 – Cooperation for innovation and the exchange of goodpractices
KA201 – Strategic Partnerships for schooleducationEnhancingenTreprenEuriAlsteMSkills for new digiTalcAreRs

Erasmus+ Programme: KA2 – Cooperation for innovation and the exchange of goodpractices

Ref. COd. 2020-1-LV01-KA201-077448

Non c’è dubbio che gli Istituti tecnici hanno un ruolo centrale nel formare studenti che abbiano un insieme dicompetenze trasversali applicabili in diversi ambiti, che sappiano pensare in modocritico, prendere iniziative, risolvere i problemi e lavorare in modo collaborativo sviluppando capacità e competenze imprenditoriali. Secondo la comunicazione della Commissione Europea “Ripensare l’istruzione: investirenelle competenze per risultati socioeconomici migliori” la scuola deve fornire ai suoi studenti delle opportunità per costruirsi nuove carriere legate all’imprenditoria digitale e alle STEM (scienza, tecnologia, ingegneria, matematica).

All’ITS Bianchini di Terracina, guidato dal Dirigente Scolastico Maurizio Trani, i docenti del Team digitale lavorano già da qualche anno a progetti che hanno l’obiettivo di far apprendere ai ragazzi competenze digitali necessarie pertutti quei posti di lavoro in cui le TIC fanno da supporto. Ora, grazie ad un progetto che ha ricevuto un finanziamento nell’ambito del programma ERASMUS +, in partenariato con l’European Training and ResearchAssociation For a CooperationKey to Business, il PanepistimioThessalias, Grecia, il ProfesionalnaTargovskaGimnaziq di Burgos, l’ISMA della Lettonia, e il Centre For Education, Research and Innovations, è in corso la costituzione di un vero e proprio curricolo di carattere multidisciplinare per la promozione di nuove carriere digitali con particolareattenzione allo sviluppo delle competenze STEM con il supporto del quadro europeo di competenzadigitale. Il curricolo avrà una fase di sperimentazione nei prossimi due anni.

La scelta fatta dal team digitale del Bianchini di investire nella progettazione di un curricolo di tale genere è legata ai dati allarmanti sull’occupazione nei paesi europei e in particolare in Italia. Secondo i dati Eurostat, in confronto alla media europea,che ha un tasso medio di disoccupazione del 35,2%, l’Italia ha un tasso di disoccupazione del 42,7%. La disoccupazione giovanile, che comprende la forza lavoro di età compresa tra i 15 e i 24 anni – periodo incui termina l’istruzione scolastica obbligatoria – tende ad essere superiore a quella delle classi di età piùavanzata.

In questo contesto è necessario promuovere le capacità imprenditoriali e digitali nei programmi scolastici in termini di conoscenze,competenze e attitudini concrete; promuovere l’approccio STEM per rafforzare l’insegnamento interdisciplinare e multidisciplinare e garantire l’inclusionesociale e l’equità di genere in questo particolare campo; rafforzare le reti di scuole e insegnanti per condividere le risorse e le migliori pratiche.

Ecco, allora, che il progetto avviato all’ITS Bianchini, denominato TEAM STAR, si propone di conseguire obiettivi significativi, quali la definizione di un quadro comune per le imprenditorialità digitali secondo il Quadro EntreComp; la promozione di nuove carriere digitali; rendere operativo il curricolo attraverso l’applicazione del metodo di design thinking chepromuove lo sviluppo della creatività, dell’innovazione e di una mentalità imprenditoriale; supportare le competenze STEM  utili per sviluppare le carriere professionalisia degli insegnanti che degli studenti.

About The Author
Leave Comment
  1. 1

    A WordPress Commenter

    Hi, this is a comment.
    To get started with moderating, editing, and deleting comments, please visit the Comments screen in the dashboard.
    Commenter avatars come from Gravatar.

    Reply

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *